russian | | | italiano | italiano | italiano |+ 382 (0) 41-230 250 | info@cetinje.travel

Dopo aver ottenuto l’indipendenza, dopo il Congresso di Berlino, nel 1878., il Montenegro ha stabilito le relazioni diplomatiche con i paesi dell’Europa. Così, a Cetinje cominciarono a venire alti rappresentanti diplomatici e sono formate le ambasciate d’impero austro-ungarico, di Francia, di Russia, dl’Italia …

L’Ambasciata austro-ungarica

U nekadašnjem zdanju Austro-ugarskog poslanstva danas je Republički zavod za zaštitu spomenika kulture.

Austrougarsko-poslanstvoL’ex edificio dell’ambasciata austro-ungarica adesso ospita l’Istituto Repubblico per la protezione dei beni culturali.

Questo edificio monumentale, costruito dall’architetto Dr. Josip Slade dal 1897. al 1899. era l’ambasciata fino alla prima guerra mondiale. Con le abitudini diplomatiche, in un piccolo paese dei Balcani, sono state trasferite anche le abitudini religiose, e per le loro esigenze e degli altri credenti la missione austro-ungarica alla parte settentrionale dell’edificio ha costruito la cappella cattolica in stile neo-romanico. La parte anteriore della cappella conclude con figure della Vergine e due angeli.

L’intero splendore e l’armonia sono completati con giardino con campo da tennis. Il parco è circondato da un recinto di pietra e ferro battuto.

Durante la storia l’edificio più volte ha cambiato il suo scopo. Durante il governo austro-ungarico ospitava l’amministrazione, e tra le due guerre mondiali vi si trovava il comando di divisione di Zeta, e perciò è popolarmente conosciuta come la “divisione”.

L’Ambasciata inglese

L’Inghilterra è l’ultima che ha costituito la missione diplomatica a Cetinje. Un anno dopo che il Montenegro ha ottenuto l’indipendenza al Congresso di Berlino, ha stabilito relazioni diplomatiche con la Gran Bretagna, e l’edificio è stato costruito nel 1913. nelle immediate vicinanze del Palazzo Blu.

Stilisticamente simile alle case estive nell’Inghilterra, con veranda chiusa, sopra la quale è un balcone, ricorada di architettura romantica, e probabilmente il principale “colpevole” per queato è l’architetto inglese Hart.

L’interno è semplice, secondo lo spirito pratico di inglesi, mentre il ricco giardino nei mesi estivi era il sito per la risoluzione diplomatica di questioni importanti ai ricevimenti, con suoni di una piccola orchestra mentre hanno servito bevande tipicamente inglesi e il vino nazionale di Montenegro -Crmničko.

Durante la prima guerra mondiale, l’edificio è stato occupato da Austria-Ungheria, e tra le due guerre qui visse il bano di Zeta.

Oggi questo ospita l’Accademia di Musica.

Il Consolato di Belgio

belgijski_01Relazioni ufficiali tra il Montenegro e il Belgio sono stati stabiliti nel 1910 (quando il Montenegro ha dichiarato un regno) e durarono fino al 1914.
Il Re del Belgio Alberto suggerito dal suo ministro degli esteri, ha dichiarato Vuk Vuletić, un famoso mercante di Cetinje, il viceconsole del Belgio a Cetinje.

belgijski_02

 

Per la sistemazione del vice-consolato, il primo e unico rappresentante del Belgio, commerciante e albergatore di Cetinje Vuko Vuletic, usava la sua casa in via della Corte. Oggi, questa casa è utilizzata dagli eredi della famiglia di Vuk Vuletić.

 

 

L’Ambasciata di Bulgaria

Ufficiali relazioni diplomatiche tra il Principato del Montenegro e il Regno di Bulgaria sono state fondate nel 1896. e durarono fino al 1913.

poslanstvo_bugarske02 poslanstvo_bugarske01

Agli inizi del 1910., con il permesso del proprietario e il duca Ivo Radonjic, il governo bulgaro per la sistemazione della missione ha ristrutturato la residenza situata in via della Corte. Il progetto di ricostruzione è realizzato dall’architetto Fernando Balak, che è stato anche coinvolto nella ricostruzione del Palazzo di Re Nicola I.

L’Ambasciata di Germania

Ufficiali relazioni diplomatiche tra il Principato del Montenegro e l’Impero tedesco sono state istituite nel 1906. e durarono fino al 10. agosto del 1914. Dopo il matrimonio di principe ereditario Danilo con la principessa tedesca Juta Meklemburg, il principe Nikola il 17. maggio del 1905. è arrivato a Berlino ed ha visitato l’imperatore tedesco Guglielmo, dopo di che la Germania ha istituito la missione diplomatica permanente a Cetinje.

Oggi l’edificio è una casa residenziale.

L’Ambasciata turca

tursko_poslanstvoUfficiali relazioni diplomatiche tra il Principato del Montenegro e Turchia Impero sono state istituite nel 1879. e durarono fino al 1912.

All’inizio degli anni ’80 del XIX secolo, è costruita la casa del duca Mašo Vrbica nel centro storico di Cetinje vicino al “Banato” l’edificio che oggi viene utilizzato governo locale di Cetinje.

 

 

 

L’Ambasciata di Francia

Francusko-poslanstvoTra i residenti di Cetinje esiste anche oggi la leggenda di confusione burocratica che riguarda la costruzione di uno dei più belli edifici di Cetinje, (1909 -1910), l’Ambasciata di Francia. La leggenda narra che questo magnifico edificio dovrebbe essere l’ambasciata in Egitto, ma a causa d’equivoco del Ministero degli Affari Interni della Francia finì nel centro della capitale montenegrina.

L’iniziativa per la sua creazione, secondo i dati storici, è stata iniziata dal conte Sersej che ha fatto il suo servizio diplomatico in Montenegro. Ha avuto la funzione dell’Ambasciata di Francia fino al 1915. e dal 1949. ospita una parte della Biblioteca Nazionale Centrale Đurđe Crnojevic.

Oggi, l’aspetto unico all’edificio da il giardino con ringhiera in ferro battuto e la facciata con un sacco di piastrelle di ceramica colorati di varie forme e dimensioni.

L’Ambasciata italiana

Italijansko poslanstvoLa roccaforte diplomatica d’Italia, che ha stabilito con il Montenegro relazioni diplomatiche nel 1879, era nell’edifico della Biblioteca Nazionale Centrale “Đurđa Crnojevic” di oggi nella parte della città nuova.

E ‘stato costruito secondo il progetto dell’architetto italiano Corradini, la cui opera si fa sentire nel semplice esterno e nell’interno di lusso. La prima pietra fu impostata nel 1905, la costruzione fu ripresa quattro anni più tardi ed è terminata insieme con proclamazione del Regno del Montenegro, nel 1910.

Come la maggior parte delle costruzioni di missioni diplomatiche, l’edificio è stato circondato da un bellissimo parco, e prima del completamento della costruzione lo spazio intorno ad esso venne utilizzato per giocare a tennis e golf.

Rusko poslanstvo

Rusko poslanstvoL’ambasciata russa è, senza dubbio, uno degli edifici più rappresentativi di Cetinje. L’edificio, in cui oggi si sta formando una nuova generazione di artisti, è progettato dall’architetto italiano Corradini, in stile del tardo barocco russo, cosidetto “l’Impero di Pietroburgo “.

E ‘stata l’ambasciata fin dallo stabilimento nel 1900. al 1915. Tra le due guerre mondiali, questo edificio ospitava il Liceo delle ragazze e la scuola statale di formazione degli insegnanti. Dopo la seconda guerra mondiale l’edificio fu utilizzato per vari scopi, e dal 1988. ospita la Facoltà di Belle Arti.

Riccamente decorati esterni con elementi decorativi, aveva anche un interno sontuoso. L’edificio è circondato da un piccolo parco, racchiuso da ferro battuto. Insieme al cancello ci sono due torri di guardia che esteticamente si inseriscono nel paesaggio urbano.

Srpsko poslanstvo

Srpsko poslanstvoSemplice, senza caratteristiche stilistiche, l’edificio ed oggi il Museo Etnografico fu sede dell’ambasciata serba dal 1909. al 1915. Questo periodo esclude il momento di cambiamento nel trono serbo 1903-1908.

Prima di diventare una missione l’ufficio serbo aveva lo status di sede di rappresentanza e dal momento in cui ha stabilito le relazioni diplomatiche nel 1897. è stata ospitata in una casa privata di Jovan Milunović -Piper.

Tra le due guerre mondiali, nell’edificio era situata Camera degli ufficiali. Diventa il Museo Etnografico nel 1987.

Između dva rata u zgradi je bio Oficirski dom. Etnografski muzej postaje 1987. godine.